Il futuro dei DPI e DPC è oggi!

In Disinfezione e pulizia, Microbiologico, News da MaS0 Comments

Vi ricordate l’articolo che abbiamo fatto ad aprile riguardo al futuro dei Dispositivi di Protezione? Lo trovate qui

La situazione pandemica mondiale, e in particolare quella italiana, ci inducevano a riflettere sulla sicurezza degli operatori sanitari chiamati ad intervenire senza sosta per salvare vite, mettendo a rischio la propria; ci siamo interrogati sui dispositivi e sulle procedure per la sanificazione delle aree potenzialmente contaminate dal Sars-Cov-2; abbiamo cercato soluzioni che potessero migliorare le condizioni di vita e di lavoro di tutti coloro che, all’interno delle strutture ospedaliere pubbliche e private, cercano di assistere i pazienti Covid-19 in terapia intensiva.

In questi mesi ci siamo messi al lavoro facendo ciò che sappiamo fare meglio, e possiamo proporre ai nostri interlocutori due soluzioni innovative:

  • La prima soluzione l’avete già conosciuta nell’articolo di aprile 2020.
    Si tratta del PAPR P-SH100, un copricapo integrale con respiratore incorporato, dotato di filtro ad alta efficienza (99,996% di capacità filtrante) e sistema di ventilazione con flusso d’aria regolabile. Prodotto in Cina da GCE, dove è stato utilizzato fin dalla prima ondata, ha finalmente ottenuto la certificazione CE per la commercializzazione nell’Unione Europea.
  • La seconda invece non è un semplice dispositivo di protezione, ma una vera e propria zona filtro, sanificata e sanificante, che consente al visitatore (e all’operatore sanitario) di accedere rapidamente alla struttura sanitaria (e al reparto) in totale sicurezza, mantenendo l’ambiente interno a contaminazione zero. La versione completa è costituita da un tunnel che sanifica le persone al passaggio; un termometro senza contatto per la rilevazione istantanea della temperatura e il monitoraggio degli ingressi; un sanificatore Hygienio che nebulizza una miscela disinfettante in punti mirati e un distributore di DPI monouso.
    L’abbiamo chiamato affettuosamente K.I.S.S., acronimo di Kit di Ingresso alle Strutture Sanitarie.

 

Qui di seguito puoi scaricare le due brochure relative ai prodotti.

 

Sono due soluzioni diverse che rispondono però alla stessa necessità di sicurezza all’interno dei comparti ospedalieri. Per qualsiasi informazione siamo ovviamente a disposizione ai nostri recapiti.

Il nostro impegno, anche in questo anno così complicato per gli operatori all’interno delle strutture sanitarie, rimane invariato alla costante ricerca di soluzioni per azzerare il rischio a cui sono esposti operatori e pazienti.

 

 

Lascia un commento