Validazione e qualità dei locali VCCC

L'ambiente di lavoro DEVE essere sicuro al 100%.

Il nostro obiettivo principale è quello di ottenere una valutazione completa delle prestazioni del sistema di distribuzione dell’aria all’interno di ogni locale VCCC, in modo da stabilire la capacità di abbattere i contaminanti di origine interna immettendo aria esterna opportunamente filtrata.
Questo permette di individuare eventuali criticità e di migliorare l’ambiente dedicato alla cura dei pazienti (e alla produzione dei prodotti, se parliamo di laboratori) in termini di sicurezza sia per gli stessi che per gli operatori esposti al rischio derivante dalla loro attività professionale.

La sicurezza degli operatori è un valore imprescindibile per garantire la qualità delle prestazioni ospedaliere e la cura dei pazienti.

Un servizio completo per la sicurezza di operatori e pazienti

Il servizio prevede la misura periodica di grandezze fisiche in tutti i locali a Ventilazione e Condizionamento a Contaminazione Controllata (VCCC) presenti nell’ospedale, per supportare con dati oggettivi la corretta manutenzione dell’impianto di ventilazione e la formazione del personale ospedaliero.


- Monitoraggio del particolato aerodisperso
- Monitoraggio della carica microbica aerodispersa
- Monitoraggio della carica microbica superficiale
- Verifica del recovery time e dei ricambi d'aria/ora
- Analisi dei parametri di rumore
- Analisi del grado di illuminazione
- Misurazione e verifica dei valori di pressione differenziale.

Il servizio di validazione e qualità dei locali VCCC è interamente progettato per garantire salute e sicurezza ad operatori e pazienti.

Il progetto nasce dalla volontà di individuare gli aspetti ambientali principali atti a garantire sicurezza per operatori e pazienti in termini di:
- prevenzione delle infezioni al sito chirurgico, problematica ad elevato impatto assistenziale di cui l’Italia risulta essere uno degli stati europei con il più alto tasso di incidenza ed il primo per numero di decessi nell’area dell’Unione Europea;
- garantire la sicurezza e la salute, intesa non solamente come assenza di malattia ma come condizione di benessere fisico e psichico, sul posto di lavoro, individuando potenziali fattori di rischio e delineando un quadro di riferimento per prevenire e migliorare tali aspetti tramite discussione e consultazione partecipativa.

Scarica la scheda del servizio
Attività specifiche comprese nel servizio di validazione e qualità dei locali VCCC.

- Classificazione di pulizia dell'aria:
Il particolato aerodisperso è il principale veicolo di microrganismi presenti nell’ambiente di lavoro.
Il monitoraggio ha la funzione di determinare, per ogni locale e secondo la normativa vigente, la misura della concentrazione delle polveri nell’aria immessa e mantenuta, al fine di valutare l’efficienza del sistema di filtrazione dell’aria ed avere così anche un’indicazione indiretta della possibile presenza di agenti patogeni nell’ambiente.
Ai fini della classificazione ISO 14644-1, tale servizio è erogato secondo il Sistema di gestione conforme alla norma UNI EN ISO IEC 17025:2018 e in corso di ottenimento dei requisiti per l’accreditamento ACCREDIA, EA e ILAC nell’ottica di un continuo miglioramento del servizio offerto;

- Monitoraggio della carica microbica aerodispersa:
Il servizio ha lo scopo di valutare l'efficacia delle procedure di prevenzione dal rischio microbiologico e la loro corretta applicazione.
La verifica avviene attraverso il campionamento delle superfici e dell’aria in condizioni at rest; il controllo dell’aria in operation, invece, consente di verificare la capacità di contenimento della contaminazione aerea entro livelli di accettabilità da parte del sistema di condizionamento al fine di garantire la massima sicurezza per gli operatori e i pazienti.

- Monitoraggio della carica microbica superficiale:
L’obiettivo è quello di verificare l’efficacia e la corretta applicazione dei protocolli di sanificazione e disinfezione adottati, in modo da permettere l’esecuzione di tutte le attività chirurgiche assicurando la salute dei pazienti e degli operatori, riducendo al minimo l’esposizione al rischio biologico.
La verifica delle condizioni di pulizia all’interno dei locali a contaminazione controllata viene effettuata prima della messa in funzione, attraverso la determinazione della presenza di carica batterica alle concentrazioni, espresse in UFC/piastra, previste dalle linee guida di riferimento proponendo, qualora si riscontrino eventi “non a norma”, soluzioni correttive.

- Verifica del recovery time e dei ricambi d'aria/ora:
Il servizio fornisce un’analisi puntuale ed effettiva del recovery time ambientale. Utilizzando un gas tracciante rilasciato all’interno del locale a concentrazione nota, si misurano i tempi di decadimento del gas in modo da stabilire l’efficienza di epurazione nei punti in esame, valutando così la corrispondenza tra numero teorico di ricambi d’aria e ricircolo effettivo.
È possibile misurare inoltre il numero massimo teorico di ricambi d’aria nei locali in oggetto. A questo fine, per ciascuna bocchetta di mandata e ripresa viene misurata la superficie e la velocità dell’aria immessa/evacuata mediante balometro digitale.

- Analisi dei parametri di rumore:
La misura definisce i parametri di rumore e verifica che rientrino nei limiti stabiliti dalle normative vigenti.
A tal proposito con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n.195/06, la valutazione del rischio rumore è a carico del datore di lavoro e va assolta nei modi previsti dall’art.4.
Il limite di esposizione è ora di 87 db(A), questo impone che in tutti gli ambienti di lavoro venga effettuata una nuova valutazione del rischio, in quanto il soddisfacimento dei limiti fissati dal precedente decreto non garantisce il rispetto dei nuovi limiti di legge.

- Analisi del grado di illuminazione:
L’allegato IV del D.Lgs 81/08 (Par. 1.10.1-1.10.6) stabilisce i requisiti generali in materia di illuminazione per i luoghi di lavoro, in cui è necessaria, a meno di specifiche necessità di lavorazione o esecuzione di attività lavorative in ambienti sotterranei, la presenza di sufficiente luce naturale; ove sia presente illuminazione artificiale questa deve essere adeguata al fine di salvaguardare la sicurezza, la salute ed il benessere dei lavoratori.

- Misurazione e verifica dei valori di pressione differenziale:
Scopo del servizio è quello di verificare il corretto mantenimento, da parte degli impianti di ventilazione VCCC (impianti sia a flusso turbolento che laminare),dei gradienti di sovrapressione di almeno 5Pa, stabili tra gli ambienti a maggior pulizia rispetto a quelli a pulizia minore, con determinazione del numero dei ricambi d’aria orari.

Oltre il monitoraggio, il sussidiario di indagine ambientale.

Per Class Srl è importante fornire servizi, supporti e sistemi finalizzati al miglioramento delle condizioni ambientali, di lavoro e, più in generale, di vita all’interno del comparto operatorio.
Per questo, al termine delle attività di monitoraggio viene redatto un report costituito da 3 sezioni fondamentali:
- Monitorare: descrizione del servizio di monitoraggio, dettagli delle analisi e delle
attività effettuate, dell’esecuzione, dei criteri di valutazione riferiti alle singole normative, della
strumentazione utilizzata e copia dei certificati di taratura in corso di validità.
- Capire: esiti del monitoraggio svolto, riepilogo degli allarmi e delle anomalie riscontrate
e conclusioni dettagliate su quanto emerso dall’indagine.
- Migliorare: resoconto complessivo su tutte le operazioni di validazione, eventuali azioni
correttive e attività in-formative consigliate.

Richiedi informazioni